top of page
TOP

Un carnet de voyage al LAC  -  Le città invisibili  -  Petra   -   Ivo Soldini   -   Io sto a casa 

Un carnet de voyage al LAC

 

Un viaggio durato tre anni attraverso gli spazi espositivi del LAC.

Il viaggio è iniziato e proseguito nel tempo con una accompagnatrice speciale, Sighanda artista, carnettista, e non solo.

Grazie a lei con i miei compagni di viaggio abbiamo reinterpretato le opere d’arte esposte al MASI.

Inoltre, il carnet offre una visione della struttura museale e dei suoi storici monumenti che la completano.

 

Tutto ebbe inizio nel 2018 con l’esposizione “La scultura nella collezione”, opere provenienti dalle raccolte conservate al MASI.

Nel 2019 si proseguì con la collezione “Surrealismo Svizzera”.

Sempre nel 2019 ci chinammo sull’architettura del polo espositivo e sui monumenti storici che fanno da “cornice” al LAC.

 

2021 dopo la pausa forzata covid-19 eccoci finalmente tornati a disegnare nello spazio espositivo interpretando la mostra “Sentimento e Osservazione” Arte in Ticino 1850-1950 Le collezioni MASI.